E-B.BIKE

24.3 C
Rome
martedì, Luglio 16, 2024
spot_img
More

    Lime torna sulle vie di Milano con 2.000 monopattini elettrici

    Il ritorno del brand americano nel capoluogo lombardo schiera anche 2.000 biciclette elettriche.

    Lime, leader mondiale della micromobilità elettrica condivisa, vince il ricorso presentato al TAR Lombardia e al Consiglio di Stato e la flotta di 2000 monopattini elettrici in sharing torna a circolare per le vie di Milano.

    L’azienda statunitense con sede a San Francisco ha ottenuto una nuova autorizzazione in seguito ai provvedimenti di decadenza dell’autorizzazione per il servizio di sharing di monopattini del Comune di Milano che aveva escluso alcuni operatori, tra cui Lime, dall’esercizio dell’attività.

    Cioffi: “Rendere la micromobilità in sharing accessibile al cittadino”

    “Siamo orgogliosi ed entusiasti di fornire ai cittadini di Milano un servizio ancora più completo, sostenibile e a zero emissioni negli spostamenti quotidiani in città. I ciclisti hanno già percorso oltre 10 milioni di chilometri evitando ben oltre 1 milione di viaggi in auto”, ha detto Matteo Cioffi, Regional General Manager Germany and Italy.

    “Il nostro obiettivo si conferma quello di offrire un’alternativa affidabile e concreta ai mezzi privati, rendendo la micromobilità in sharing un servizio sempre più accessibile al cittadino”.

    monopattino Lime
    Monopattini elettrici Lime

    Con Ride Pass pacchetti per viaggi economici e flessibili

    La flotta di 2.000 monopattini va ad affiancarsi alle altrettante biciclette elettriche già presenti nel capoluogo lombardo. Al fine di rendere il servizio più fruibile e conveniente l’azienda americana ha introdotto gli abbonamenti a tariffa fissa Ride Pass, sia per gli utenti dei monopattini sia per quelli che preferiscono circolare con le e-bike. Quattro le opzioni previste – 30, 60, 200 e 300 minuti – spendibili rispettivamente entro  1, 3, 7 e 30 giorni.

    “Indossare il casco rischia di frenare l’utilizzo dei monopattini”

    Il brand statunitense offre il servizio in 12 città italiane: Milano, Torino, Bergamo, Monza, Segrate, Rimini, Verona, Roma, Napoli, Bari, Catania e Palermo. In una recente intervista rilasciata al quotidiano “La Stampa” il senior public policy manager, Enrico Stefano, si è detto contrario all’utilizzo del casco sul monopattino.

    “Il monopattino è già sicuro come mezzo – afferma Stefano -. In certe situazioni, la velocità si riduce automaticamente. E poi, c’è un problema logistico, perché per consentire l’uso del casco bisognerebbe dotare i monopattini di un gancio o di un bauletto. L’obbligo del casco rischierebbe di mettere un freno all’utilizzo dei monopattini, la gente potrebbe anche decidere di non volerlo usare”.

    Stefano ha aperto all’ipotesi della targa da apporre sul veicolo mentre per quanto riguarda l’assicurazione i veicoli godono già di una copertura assicurativa.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Ultimi Posts

    Da non perdere

    spot_imgspot_img